LA VIA DEI GRECI

Addthis

Sabato 28 novembre 2015

LA VIA DEI GRECI

IL RIPRISTINO A NAPOLI DELLA TOPONOMASTICA STORICA

COME RECUPERO DELLA MEMORIA DELLA CITTA'

Sabato 28 novembre 2015, alle ore 12:30 si svolgerà la cerimonia ufficiale di intitolazione di VIA DEI GRECI, nella parte superiore della strada già intitolata a San Tommaso D'Aquino.

L'iniziativa, nata dalla collaborazione del Comune di Napoli con la Comunità Ellenica e con la Federazione delle Comunità e Confraternite Elleniche in Italia, ripristina l'antico toponimo della strada, cancellato dal 1923.

La denominazione di “via dei Greci”, soppressa nel periodo fascista, fa riferimento ad un insediamento nel Centro Storico, in una zona nella quale è attestato dalla toponomastica e dalla storia cittadina il ricordo di varie comunità straniere anticamente residenti a Napoli (esistono tuttora i toponimi riferiti ai “Genovesi”, ai “Fiorentini, ai “Catalani” etc.).

Il ripristino del nome antico, accolto dalla comunità ellenica di Napoli come un gesto di amicizia verso il loro Paese, è anche un richiamo alla storia più antica della nostra città, considerando anche che, benché Napoli sia città fondazione e di nome greco, non aveva finora nella toponomastica il ricordo del legame con l'antica metropoli.

Alla cerimonia di intitolazione, con lo scoprimento della targa del nuovo toponimo, interverranno: il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris ed il presidente della Federazione delle Comunità e Confraternite Elleniche in Italia Jannis Korinthios.

Seguirà, alle ore 13:30, nel Palazzo Zevallos Stigliano - via Toledo n.185, un incontro su

LA VIA DEI GRECI: L’Ellenismo Moderno a Napoli: 500 anni di storia

Partecipano, con il Sindaco Luigi de Magistris, Jannis Korinthios, presidente della Federazione e Confraternite Elleniche in Italia, Paul Kyprianou, presidente della Comunità Ellenica di Napoli, Nino Daniele, assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli; Irene Typaldos, archivio Typaldos, Maria Luisa Storchi, responsabile Soprintendenza Archivistica per la Campania, Imma Ascione, direttrice dell' Archivio di Stato di Napoli, Marco Galdi, presidente della Società Filellenica Italiana, Sotiris Papadimitriou, segretario della Comunità Ellenica di Napoli e Campania

Antonio Ernesto Denunzio, coordinamento Gallerie d'Italia - Palazzo Zevallos Stigliano.

Spazio musicale

L'ensemble di musica ellenica Xenitià eseguirà brani della tradizione musicale greca.

Musicisti: Simona Schettini, voce; Roberto Trenca, chitarra, bouzouki, tzouras; Lorenzo Miletti, chitarra, oud; Marco di Palo, violoncello, chitarra.

Con la partecipazione del coro degli alluni della Scuola Primaria Ellenica in Napoli: Angheliki Consonni, Fabrizio Consonni, Elisa Cozzolino, Marianna Cozzolino, Nikos Nikolaou, Andreas Papadimitriou, Sofia Papadimitriou, Lucas Vettoliere, Thomas Vettoliere, e la direzione artistica della prof. Marianna Kyriakoudi.

L'evento è patrocinato da: Ministero degli Esteri della Repubblica Ellenica; Soprintendenza Archivistica per la Campania; Archivio di Stato di Napoli; Società Filellenica Italiana.