Βιολί

Addthis

Βιολί

VIOLI’

 

Lo sviluppo progressivo degli strumenti, come la lira, ha portato ad uno strumento più completo che è il violino. Ci sono riferimenti su musicisti Greci, che suonavano violini nel XVII secolo. Dopo aver conquistato sia la musica tradizionale, sia quella europea, il violino sembra  voler sostituire la lira greca, perchè offre delle potenzialità tecniche superiori. Ha 4 corde, accordate in sol-re-la-mi e si suona con un’arco lungo e dritto. I musicisti tradizionali, che hanno iniziato con la lira, lo accordano “alla turca”, cioè sol-re-la-re e lo tengono verticalmente davanti a sè, come la lira.

                        La sua diffusione è così grande che in molti paesi, le orchestre si chiamano “ta violià” (i violini). Nelle orchestre della Grecia continentale, è il secondo strumento dopo il clarino. Nelle Isole dell’Egeo, dello Ionio e a Cipro, è lo strumento principale. Oggi, solo Creta rimane fedele alla lira, e, in misura minore, il Dodecanneso. Come nel caso del clarino, che ha sostituito la floghera e il zurnas, così, anche il passaggio dalla lira al violino, ha apportato alcune modifiche alle caratteristiche della musica tradizionale. Con il violino, entriamo nella categoria degli strumenti, la cui  costruzione è affidata a tecnici ed esperti che si trovano nelle città e che, pertanto, posseggono  tutti gli attrezzi necessari.

http://www.danzegreche.it/vassilis.html