LA METROPOLITANA DI ATENE

Addthis

La metropolitana di Atene  è stata inaugurata non molto tempo fa, nel 2001, durante il periodo di preparazione alle Olimpiadi del 2004. Oggi Atene ospita di sicuro una delle metropolitane più belle ed efficienti d'Europa. C'è da dire che i lavori sono andati a rilento per anni a causa di tutti i reperti archeologici che sono stati rinvenuti man mano (come è noto non si tratta poi tanto di una scusa per non costruire metropolitane o più linee, come accade anche nelle storiche città italiane, Roma tra tutte). Ad  Atene ogni volta che si scavava si finiva per trovare una Stazione Metropolitana Atenetomba, un'urna o qualcosa d'altro di antico e prezioso. Così il problema principale non era quello di scavare attraverso la roccia, ma quello di setacciare i reperti archeologici. Molte stazioni della metro sono così diventate anche dei veri e propri musei 'metropolitani' visitabili gratuitamente, si consideri che sotto l'Acropoli sono collocate cinque stazioni metro, e cioè quelle di Syntagma, Monastiraki, Thissio, Akropoli e Panepistimio. Gli scavi portarono alla luce non solo reperti della Grecia classica ma anche quelli di una Atene neolitica, importantissimi per capire lo sviluppo della città e della civiltà che in essa è andata formandosi nei millenni successivi. Particolare attenzione è stata prestata alla costruzione di queste stazioni, visto il grande tesoro che poteva essere nascosto; per esempio venne fatto un tunnel sottorraneo al posto di scavi più superficiali. I reperti rinvenuti includono un sarcofago nell'attuale stazione di Ethniki Amyna e altri reperti di origine romana nella stazione di Larissa e di Evangelismos.

Stazione Metropolitana AteneOgni stazione della metropolitana di Atene è tutta da scoprire, anche quella apparentemente più sperduta espone diverse opere di artisti contemporanei e alcuni degli antichi reperti ritrovati durante la costruzione. Le linee sono al momento tre: la linea M1 collega Kifissia, al nord della città, al Pireo (il porto) e passa lungo il centro di Atene; la linea M2 conosciuta anche come Attiko Metro è la linea più moderna  e collega Agios Antonios con Agios Dimitrios (il sud con l'ovest della città); la linea M3 collega l'area di Egaleo con Doukissis Plakentias e l'aeroporto internazionale di Atene.

I biglietti della metropolitana di Atene possono essere acquistati in tutte le stazioni e devono essere vidimati all'entrata di ciascuna di esse. Un biglietto singolo dura circa 90 minuti, costa 1,40 euro (tariffe 2011) e può essere usato anche sugli altri trasporti pubblici di Atene (autobus e tram) e parte della ferrovia urbana (escluso il collegamento per l'aeroporto ma incluso quello per il porto del Pireo). Il costo del biglietto per l'aeroporto, con la quale la metropolitana è collegato (linea 3) ha un costo di circa 8 euro.

Stazioni linea 1 (linea verde):

Kafissia – Kat – Maroussi – Neratziotissa – Irini - Iraklio – Nea Ionia – Peflakia – Perissos – Ano Patissia – Aghios Eleftherios – Kato Patissia – Aghios Nikolaos – Attiki – Victoria – Omonia – Moastiraki – Thissio – Petralona – Tavros – Kallithea – Moschato – Faliro – Piraeus 

Stazioni linea 2 (linea rossa):

Agios Antonios in Peristeri – Sepolia – Attiki - Larissa (stazione centrale di Atene OSE, Proastiakos) – Metaxourgio – Omonoi – Panepistimio (vicino università di Atene) – Syntagm – Akropoli (per l'Acropoli) – Syngrou/Fix –  Neos Kosmos – Agios Ioannis – Dafni – Agios Dimitrios/Alexandros Panagoulis.

Linea 3 (linea blu):

Egaleo – Eleonas – Kerameikos - Monastiraki – Syntagma – Evangelismos – Megaro Moussikis – Ambelokipi – Panormou – Katehaki – Ethniki Amyna – Holargos – Nomismatokopio – Aghia Paraskevi – Halandri – Doukissis Plakentias (alcuni treni terminano in questa fermata, proseguono solo quelli per l'aeroporto di Atene) – Pallini – Paiania/Kantza – Koropi – Aeroporto Internationale di Atene.